ViewRanger App, avventure all’aria aperta
Dopo diversi anni di inattività, ho ripreso, da poco, ad andare in MTB, è ahimè le persone con cui uscivo allora hanno smesso o si sono trasferite; essendomi trovato solo mi sono messo davanti al pc e grazie alla rete sto recuperando informazioni qua e là su molte cose e devo dire che tanti sono i cambiamenti: dalle dimensioni delle ruote ai rapporti, ma anche alla tecnologia che anche in questo mondo si sta creando sempre più il suo spazio.
La nascita dei Social e App per le due piattaforme IOS e Android mi hanno incuriosito e leggendo sul web sono venuto a conoscenza di una app dal nome ViewRanger.
Premetto che penso che l’utilizzo di uno smartphone non possa paragonarsi a quello di un dispositivo dedicato, per ragioni di consumo batteria, alloggiamento sul manubrio, ma la possibilità di usufruire, creare o condividere percorsi (in Italia ed all’estero) in una vera community sia una cosa interessante.
Probabilmente molti di voi la conoscono o la usano ma per me è stata una sorpresa!
Il fatto che sia gratuita non la mette di certo in secondo piano, ha dei contenuti a pagamento che tra l’altro vengono offerti in maniera molto discreta e poco insistente: sono mappe in risoluzione più dettagliata rispetto a quelle utilizzabili nella versione base.
Altra caratteristica che si fa apprezzare è la possibilità di scaricare a proprio piacimento delle aree geografiche ben precise magari intorno a casa dove si va più spesso per poterle avere a disposizione OffLine e limitare il traffico dati o assenza di copertura.

L’app è completamente “customizable” e può essere usata con profili diversi: MTBiker, RoadBiker, Escursioniti a piedi, cavallo, con mezzi 4X4 e via dicendo, ma per i MTBiker c’è una mappa specifica su cui lavorare: OpenCycleMap.
Inoltre una volta creato un account con solo una mail valida e una password, si può accedere al menù impostazioni dove si può decidere per esempio se attivare segnale di allerta di fuori percorso, gestione del GPS e sua attività, caricare o esportare Files .gpx e molto altro ancora.
Nella funzione ricerca si possono trovare Luoghi, Percorsi, Persone,…Trovato un percorso lo si può salvare e utilizzare per farsi guidare con indicazioni passo passo sulla carta e se non si è nel punto esatto della partenza… nessun problema una funzione proposta dalla App permette di far si che il Navi dello Smartphone si attivi per portarci proprio all’inizio del percorso scelto.
Creato un percorso lo si può arricchire con foto ed infos varie e modificare a piacimento di volta in volta.
Queste alcune delle funzioni che ho appreso in circa un paio di ore di” smanettamento” dell’app che non ho ancora avuto modo di provare On Trails….
Certamente seguiranno le mie impressioni dopo averla provata o magari lo farà qualcuno di voi che sicuramente scoprirà altre caratteristiche a me ancora sconosciute.
Secondo me le potenzialità di questa app ci sono e spero che siano utili per la community dei MTBiker di Monza e Brianza e magari per poterci incontrare sui percorsi.
Se mi volete cercare nella App (modificando nella ricerca sulla voce PERSONE selezionabile una volta fatto apparire il menù a tendina sul simbolo di default “luoghi” in alto sinistra) mi trovate come Matt Cev.

Scritto da: Matteo Cevenini


La Community è presente sia sul nostro Forum sia sul nostro Gruppo Facebook.
Lascia il tuo Like sulla nostra Pagina Facebook per rimanere aggiornato su tutti gli eventi, articoli e news delle ruote grasse.
Vuoi ricevere tutte le NEWS?


Vuoi scrivere un articolo ufficiale su MtbMonza? Leggi come fare.
Vuoi inserire il tuo Evento/Manifestazione/Gara? Scrivici tramite il modulo Contatti.