Chi siamo

Ottobre 2012,
Due carissimi amici, in una delle solite serate monzesi, decidono di affacciarsi sul mondo delle ruote grasse con una semplice domanda…
W: “ma se uscissimo in bici?”
S: “io non ho una bici, ho una mountain bike, va bene lo stesso?”

Certo non potevano immaginare la fatica nel cominciare uno sport da zero, ma tra la scelta della mtb e il sudore per arrampicarsi sui sentieri, possono dire che ne è valsa la pena.

Bastano poche uscite con annesse prime cadute, prime forature per far crescere la curiosità per questo sport. La consultazione di siti specializzati era all’ordine del giorno. Manuali, video tutorial e tutto quello dove si parlava di mountain bike veniva letto e messo in pratica, a volte anche sbagliando.

E’ bello quando si pedala da solo, specialmente all’inizio quando si è alle prime armi per sperimentare. Ma è anche bello uscire in gruppo, conoscere altre persone con lo stesso interesse, scambiare opinioni, organizzare uscite, pubblicare il proprio percorso o sfidare l’amico. Non è mica vero che da li a poco crearono il gruppo facebook chiamandolo semplicemente Mtb Monza. In quanti erano? Quattro gatti conosciuti tra i sentieri della Brianza.

Novembre 2014,
sette bikers iniziano ad incontrarsi anche al di fuori delle uscite con l’idea di creare un portale, un luogo di incontro della Brianza dedicato alle ruote grasse. Le riunioni si sono ripetute con cadenza settimanale discutendo su come completare il concetto di “Conoscere persone con la stessa passione”.
Con pochi articoli pubblicati ma con tanta voglia di vedere la reazione delle persone, il 23 giugno 2015 lanciano il PRIMO portale della Brianza dedicato alla mountain bike www.mtbmonza.it.

Giugno 2015,
Passano solo sei giorni dalla pubblicazione del sito e cominciano le prime discussioni per organizzare un raduno. Il discorso di gara non fu nemmeno presa in considerazione, quello che volevano fare era una semplice pedalata per raggiungere una location dove mangiare. Solo dopo realizzano che serviva un nome, dal “Pedala e Mangia” al “Fango e Pasta” sono giunti alla conclusione che “Palta e Pagnotta” faceva al caso loro.
Raccolto le ultime idee sul programma della manifestazione, sul percorso da seguire e dove mangiare, il 27 Luglio 2015 pubblicano il loro Primo Raduno Palta e Pagnotta!
…“Tanto chi vuoi che venga?”

Ottobre 2015,
E così arriva il giorno del raduno, giornata di sole e previsti 18°, per essere ottobre il meteo ha dato una gran mano. Il parcheggio era pieno per metà, più si avvicinava l’orario di partenza più aumentavano le persone.
41 MTBiker hanno dato vita al 1° Palta e Pagnotta. [leggi il report]

Cosa hanno fatto dopo?
Hanno continuato a frequentarsi unendo le forze per organizzare i successivi raduni.
Per il 2° Palta e Pagnotta 2016 hanno quintuplicato le adesioni con 217 partecipanti. [leggi il report]

Due punti hanno caratterizzato il 3° Palta e Pagnotta 2017. Il primo punto, visto i numeri dei partecipanti e visto il tam tam legato al nome del raduno, presentarono il sito www.paltaepagnotta.it con tutte le informazioni dedicate solo al raduno. Il secondo punto fu di sostituire il classico giro, con traccia da seguire, con una nuova esperienza “Conquista i check point”, lasciando piena libertà ai partecipanti di scegliere il percorso in totale autonomia. Le adesioni furono di 286 partecipanti che hanno creduto in loro. [leggi il report]

L’Oratorio di Calò è stata la novità del 4° Palta e Pagnotta 2018, il cambio di location ha permesso di accogliere 312 partecipanti, mettendo a disposizione del #PEPpista servizio spogliatoio con doccia, area bikewash e molto spazio a disposizione. Una edizione con il maggior numero di Premi, oltre 50 premi divisi in 20 estrazioni, di questo dobbiamo dire grazie a tutti gli Sponsor che hanno creduto in noi. Una edizione con oltre 450 panini consumati, 10 kg di prosciutto, 30 kg di verdure grigliate e 7 fusti di birra volatilizzati in quasi 3 ore. [leggi il report]

Il resto è storia che continuano a scrivere.

“La compagnia e la condivisione di esperienze arricchiscono il bagaglio di ognuno di noi, le uscite possono essere un momento di aggregazione e a volte ,ma solo a volte, aiuta a sentire meno la fatica.”

William

Robert

Mario

Marco

Simone

Max

Federico